Miller e Jansrud si conquistano il podio in ValGardena nella gara di Super G
December 16th, 2011

Miller e Jansrud si conquistano il podio in ValGardena nella gara di Super G

Quella di venerdi scorso é stata una gara davvero avvincente per la squadra dei Ribelli di Coppa del Mondo HEAD, sopprattuto quando Asksel Lund Svindal è sceso si é posizionato al terzo posto, dietro Bode Miller e Jansrud, con Keppler in quarta posizione. La situazione é stata questa sino a quando lo svizzero Beat Feuz non ha sottratto il primo posto a Bode Miller facendo slittare tutti gli atleti indietro di una posizione e lasciando con l'amaro in bocca tutti fans di HEAD.

Bode Miller, dopo la gara, ha spiegato “ho fatto talmente tanti errori durante la gara che non speravo di ottenere un buon risultato. Inoltre quando sono partito, la visibilità era veramente scarsa. In una pista come la Saslong, quando hai anche solo un raggio di sole, beh fa una gran differenza. In una gara particolare come questa bisogna attendere sino alla fine perché c'è qualcuno che può sempre fare il colpaccio.” Magnanimo nella sconfitta, Miller ha fatto i complimenti a Feuz per la vittoria.

Con l'inizio della partenza abbassato di 250 metri a causa del forte vento, la neve fresca é stato uno dei pricipali rischi per gli atleti: Didier Cuche ha ammesso di aver perso la treiettoria e sapeva, a quel punto di dover lottare per mantenere la velocità.
Ancor più riconoscimento va a Kjetil Jansrud per il suo terzo posto. Jansrud ha sottolineato con enfasi che é stato fortunato a partire così presto (numero di pettorale 5), e che in fin dei conti é soddisfatto della propria prestazione. “Quando ho inziato a sciare professionalmente, ho sempre voluto esser considerato uno sciatore per ogni evento e per ogni disciplina, uno sciatore a tutto tondo"

Con Svindal in quarta posizione e Stephan Keppler in sesta, i risultati parlano da soli. Keppler, un altro atleta ad approfittare di una partenza anticipata (numero 6 di pettorale), ha dichiarato che se non fosse stato per quel paio di errori commessi avrebbe ottenuto il podio.

Il giovane Austriaco Matthias Mayer ha portato a termine una gara convincente e avvincente posizionandosi al 18esimo posto proprio davanti a Cuche per un centesimo di secondo. Per essere la sua prima gara in Gardena può essere molto orgolioso.

Hans Olsson é rimasto molto contento della sua 13esima posizione dopo aver ottenuto il miglior tempo durante il riscaldamento. “Ho pensato che nella prima training run avessi fatto bene, ma nella seconda manche di riscaldamento ho vinto con ben 1.22. La gara é andata tutto sommato bene. So e voglio fare bene, in fondo Domani é un altro giorno".

Resultati
1. Beat Feuz (SUI)
2. Bode Miller (USA) HEAD
3. Kjetil Jansrud (NOR) HEAD
4. Aksel Lund Svindal (NOR) HEAD
6. Stephan Keppler (GER) HEAD
13. Hans Olsson (SWE) HEAD
14. Tobias Stechert (GER) HEAD
18. Matthias Mayer (AUT) HEAD
19. Didier Cuche (SUI) HEAD