Grande attesa per la finale della Supercoppa Europea

December 19th, 2012

Cresce l'attesa per la finale della Supercoppa Europea di Pallanuoto femminile, che si disputerà domani sera – con inizio alle 19 – nella piscina Cascione di Imperia.
A contendersi la vetta d'Europa, due compagini liguri: la squadra di casa (la Mediterranea Imperia, vincitrice della Coppa Len) e la Rapallo Pallanuoto, che ha acquisito il titolo della Ferla Pro Recco, detentrice della Coppa dei Campioni.
Forti della vittoria in campionato contro l'Orizzonte Catania, le rapallesi di mister Mario Sinatra sono pronte e concentrate per portare a casa l'ennesimo trofeo.

“Siamo serene, anche perché appunto arriviamo da una vittoria molto importante conquistata dopo la pausa del campionato – commenta Sonia Criscuolo, una delle “veterane” nonostante la giovane età – Adesso dobbiamo restare molto concentrate per la finale, perché è una partita secca contro una squadra da non sottovalutare. Dopo la stagione a Recco, vincere di nuovo con il Rapallo significherebbe tanto: soprattutto, dimostrerebbe una continuità in quello che facciamo che è frutto di passione e sacrifici”.
Nonostante l'esperienza maturata negli anni, la tensione che precede un match importante è comunque inevitabile. “Prima di una partita sono sempre un po' “agitata”, anche se gioco da tanto tempo - conclude Sonia, che contro il Catania è stata una delle migliori in campo – Cercherò di dare il massimo assieme alle mie compagne per portare a casa la Supercoppa”.

Ma è tutta la società a vivere con grande interesse e partecipazione la vigilia della finale:
“In piscina c'è parecchia euforia dovuta alla festa di Natale x i nostri piccoli dei corsi nuoto e giovani atleti agonisti, più di 500 ragazzini che sono il nostro orgoglio. Nonostante i preparativi non si parla altro che della Supercoppa Europea: prenotazione dei posti sul pullman, richiesta di biglietti ed informazioni varie x la trasferta – sottolinea Alessandro Martini, direttore sportivo della Rapallo Pallanuoto femminile - La vittoria di Catania ha fatto capire a tutti quelli che ci davano per "finiti" che ci siamo. Portare l'ennesimo trofeo in bacheca sarà solo il completamento di una società diventata ormai una realtà che credo qualcuno ora stia prendendo come esempio grazie a tutti gli atleti, allenatori, dipendenti, tifosi e consiglieri. In più, modestamente, possiamo vantare il miglior vivaio d'Italia: lo dimostra il fatto che il 50% della prima squadra è composto da ragazze delle categorie giovanili. Sia chiaro, il prossimo trofeo non è detto che sia la Supercoppa, giocheremo x vincere ma non dimentichiamo che giochiamo con la squadra Vice Campione d'Italia, vincitrice della Coppa Len (la vecchia coppa Uefa x il calcio) e che partecipa alla Coppa dei Campioni, massima traguardo x una squadra di club europea. Inoltre disputeremo l'incontro nella loro temibilissima piscina con almeno mille tifosi "contro". Non sarà facile, per noi è già un successo esserci arrivati. Ce la metteremo comunque tutta”.

La finale della Supercoppa Europea verrà trasmessa in diretta su RaiSport 2.


Close