Vittoria di misura della Rapallo Pallanuoto

January 21st, 2013

Vittoria di misura della Rapallo Pallanuoto, che nella delicata trasferta toscana contro la NGM Firenze Waterpolo conquista i tre punti grazie a un solo gol di scarto: alla fine del match iniziato alle 15, il tabellone segna un 6-7 (parziali: 3-0, 1-2, 0-3, 2-2) comunque importante, perché consente alle gialloblu di preservare il primo posto nella classifica del campionato di serie A1.

Partita che inizia subito in salita per le rapallesi, sotto di tre gol dopo la prima frazione di gioco: qualche errore di troppo commesso dalla difesa e dal portiere Stasi consentono al Firenze di prendere il largo. Al rientro in vasca, però, l'andamento si ribalta completamente. Dora Kisteleki (ancora miglior marcatrice con 3 gol, di cui due su rigore) prende per mano la squadra e la trascina verso la rimonta, supportata da Giulia Rambaldi e da Teresa Frassinetti, che in attacco crea parecchi problemi alla difesa avversaria consentendo l'apertura di varchi per gli inserimenti delle compagne. Sul capitano delle gialloblu, anche un fallo da rigore che però l'arbitro non fischia, tra le proteste delle rapallesi.
Nel terzo tempo, sul punteggio di 6-4, il Rapallo ha la possibilità di chiudere il match, ma le due occasioni che capitano sulla mano di Sonia Criscuolo non vanno a buon fine. Criscuolo riuscirà comunque a mettere a segno una delle sette reti che al suono della sirena consegnano la vittoria alle ragazze allenate da Mario Sinatra. Nel tabellino dei marcatori anche Arianna Gragnolati (1 gol), Aleksandra Cotti (1) e Giulia Rambaldi (1).


“Dopo aver visto la partita posso affermare che il periodo di crisi che la squadra ha attraversato in concomitanza con le due sconfitte contro l'Imperia, prima della pausa natalizia, sia definitivamente superato – commenta Alessandro Martini, direttore sportivo della Rapallo Pallanuoto – Le ragazze hanno mostrato maturità, non hanno mollato nonostante dopo il primo tempo fossero già sotto di tre reti”. Una prova di carattere che ha visto espressione anche in Giulia Rambaldi, una delle migliori in campo. Martini non perde l'occasione per lanciare un appello al ct del Setterosa, Fabio Conti: “Rambaldi è stata esclusa dall'ultima convocazione in azzurro (quella per le prime due tappe della World Legue 2013): eppure oggi ha annientato Toth, centroboa del Firenze e della nazionale ungherese. Quando ne ha presa in consegna la marcatura, la partita è cambiata. Il selezionatore della nazionale non può dimenticare una giocatrice come lei, spero la tenga in considerazione prossimamente”.

Proprio per via degli impegni della Nazionale, il campionato riprenderà sabato 2 febbraio: l'ultima giornata del girone di andata vedrà di fronte Rapallo Pallanuoto e Padova. Fischio d'inizio alle 15, nella piscina comunale di Rapallo.

Soddisfatto il tecnico, Mario Sinatra: “Abbiamo rischiato di complicarci la vita, nel primo tempo non siamo scese in acqua. La reazione è arrivata da subito ed é diventata sempre più efficace con il crescere della partita. Sono orgoglioso sul serio perchè questa è una delle vasche più difficili del campionato e fare punti qui significa avere la marcia giusta. La migliore in acqua? Rispondo tutte in blocco, se proprio sono costretto a dare la lode come agli esami dico Stasi, oggi ha parato come sa fare"


Close