Prima giornata di Serie B maschile per la Rapallo Pallanuoto

January 31st, 2013

Al via il campionato di serie B maschile. La stagione 2012/2013 vede ai blocchi di partenza venti squadre, divise in quattro gironi: le prime due classificate di ogni girone disputeranno i play off, ottava e nona andranno ai play out, la decima classificata retrocederà in serie C. Il Rapallo Nuoto è stato assegnato al girone 1, assieme a Lerici, CN Sestri, SS Mameli, Futura Nuoto Prato, Etruria Nuoto, Dinamica Torino, Libertas Nuoto Novara, Crocera Stadium e RN Arenzano.

Esordio per i gialloblu sabato 2 febbraio, in trasferta a Voltri: avversaria è la SS Mameli. Fischio d'inizio alle 17.

“Dopo quattro mesi di preparazione, finalmente inizia il campionato – commenta mister Diego Casagrande – L'atmosfera in spogliatoio è euforica, ma il mio compito è quello di mantenere i ragazzi con i piedi per terra: nostro obiettivo è quello di migliorare il quinto posto in classifica dello scorso campionato. Quest'anno puntiamo ad entrare nelle prime quattro. Non sarà facile perché il cammino è impegnativo, con quattro trasferte ostiche”.

La prima è quella di sabato, a Voltri: “Sulla carta la partita non è difficilissima – prosegue l'allenatore del Rapallo Nuoto – Ma anche se la Mameli non è molto attrezzata, è pur sempre l'esordio in campionato, per di più in trasferta, e può riservare sorprese. Dobbiamo rimanere concentrati”.

Attende con grandi aspettative il primo fischio d'inizio anche Alessandro Martini, presidente della Rapallo Nuoto: “Con parecchio entusiasmo siamo finalmente giunti all'inizio del campionato. Lo affrontiamo consapevoli di avere un ottimo organico che inevitabilmente potrà e dovrà puntare in alto.
La rosa è composta da ragazzi giovani, cresciuti quasi tutti nel nostro vivaio, mandati a "maturare" in categorie superiori ed ora finalmente rientrati.
Fiore all'occhiello della nostra formazione è sicuramente Edoardo Caliogna, giocatore giovane che ancor oggi potrebbe fare la differenza in serie A e che abbiamo accolto a Rapallo grazie alla volontà della società di Nervi.
Capitano è Lorenzo Presti, che mai ha abbandonato la nostra società, mantenendo sempre fede alle sue origini ed ora è persona importante a 360 gradi all'interno della nostra associazione, con ruoli tecnici, sportivi ed organizzativi.
iI tecnico Casagrande è la persona giusta per provare ad arrivare in alto visto che dalla sua oltre che alle capacità e all'esperienza è riuscito finalmente a raggruppare tutti i "suoi atleti", a cui ha insegnato addirittura a nuotare negli anni addietro.
In bocca al lupo ragazzi!”


Close