L'allenatore gialloblu è al lavoro per preparare il match di sabato

February 20th, 2013

Nonostante la sconfitta rimediata nella partita casalinga di sabato scorso contro l'Arenzano (persa per 10 a 7), l'umore nello spogliatoio del Rapallo Nuoto non vacilla. L'obiettivo stagionale di migliorare il quinto posto dello scorso anno resta invariato. Nella quarta giornata del campionato di serie B (girone 1), i ragazzi di mister Diego Casagrande dovranno dimenticare il passo falso e tornare alla vittoria, forti delle due vittorie già messe in cassaforte.
Sabato 23 febbraio andranno a caccia dei tre punti a Novara, contro la Libertas: fischio d'inizio alle 18 nella piscina Sporting Pool.

L'allenatore gialloblu è al lavoro per preparare il match di sabato, ma non risparmia un'analisi sulla sconfitta nella terza giornata:

“Contro l'Arenzano, squadra ordinata e pronta a sfruttare i tanti errori commessi dalla nostra difesa, la partita è iniziata subito in salita: gli 8 gol rimediati a parità numerica lo dimostrano – commenta Casagrande - Questa situazione e la scarsa realizzazione sull'uomo in più (2 gol su 15) danno un chiaro segnale su come si è svolta la partita: il Rapallo sempre ad inseguire, con solo l'ultimo parziale a favore. In questo momento del campionato la sconfitta ha sottolineato quello che ho sempre affermato: dobbiamo trovare un equilibrio che solo la continuità di risultati e il lavoro svolto potranno rendere positivo. Sicuramente lo stop era inaspettato, sopratutto per il modo in cui è maturato: ma credo che nulla possa minare le certezze che i ragazzi hanno maturato da settembre a oggi. Possiamo vincere con tutti, a patto che si esprima il gioco di squadra che ci ha contraddistinto nella salvezza dell'anno scorso e nelle prime due giornate di questo campionato”.

Per quanto riguarda la partita di sabato 23, “a Novara andiamo fiduciosi – chiude il mister - Siamo convinti che il passo falso di sabato sia stato un episodio, e come tale lo abbiamo già archiviato”.


Close