Rapallo Pallanuoto - Geymonat Orizzonte Catania 8-8

March 4th, 2013

Fischio d'inizio che risuona alle 15 nella piscina interna del Poggiolino, che sugli spalti conta circa 200 spettatori: tra loro il commissario tecnico del Setterosa Fabio Conti, il vice presidente federale Lorenzo Ravina, il responsabile delle nazionali giovanili Gianfranco De Ferrari e il sindaco di Rapallo Giorgio Costa.
Rapallo subito all'attacco, tanto da concludere il primo parziale in vantaggio (per 4 a 2). Nel secondo tempo il pallino del gioco passa alle catanesi, che colmano il distacco, mentre le gialloblu non riescono ad andare a segno. La partita prosegue sul filo dell'equilibrio, con il Rapallo avanti di un gol al termine del terzo tempo (7 a 6) e il Catania che fino all'ultimo dà fino da torcere. Al suono della sirena è pareggio, ma sorride il Rapallo, che si mantiene in testa alla classifica del campionato di serie A1.

"Conoscendo bene le potenzialitá che ci appartengono posso dire che oggi non abbiamo conquistato un punto, ma ne abbiamo persi due" - dice Dora Kisteleki a fine partita - "in difesa abbiamo giocato un'ottima gara, soprattutto in considerazione delle tiratrici che avevamo di fronte, ma in attacco ci sono stati troppi errori, sappiamo fare meglio ed oggi abbiamo perso un'occasione per dimostrarlo. Il Campionato comunque procede bene e dobbiamo difendere la nostra posizione in classifica".

Rapallo Pallanuoto: Stasi, Gragnolati, Zerbone, Kisteleki 6 (4 rig), Queirolo 1, Bertora, Bonino, S. Criscuolo 1, C. Criscuolo, Rambaldi, Cotti, Frassinetti, Avegno. All. Sinatra.

Geymonat Orizzonte Catania: Ricciardi, A. Musumeci, Garibotti 1, Radicchi, Di Mario 1, Aiello 2, Marletta 3, Lombardo, M. Musumeci, Dursi, Perreault 1. All. Miceli
Note: parziali 4-2, 0-2, 3-2, 1-2.


Close