LIVORNO NUOTO, dagli Assoluti di Fondo al Campionato a Squadre di Serie A1,

April 4th, 2014

Nel corso dell’anno natatorio rappresenta senza dubbio una delle settimane chiave, quella dedicata ai Campionati Italiani Assoluti Primaverili di Riccione, o come li chiamano negli altri paesi Trials.
Trials, nel 2014, dedicati alla qualificazione agli Europei di Berlino che si svolgeranno in vasca lunga dal 18-24 agosto. Un obiettivo riguarda da vicino anche gli atleti simbolo del NUOTO LIVORNO, ovvero Federico Turrini (primo tempo d’iscrizione nei 200 e 400 Misti, ma un anno fa protagonista anche nei 200 Dorso e 200 Stile Libero, nonché bronzo continentale in vasca corta proprio nella distanza più completa del panorama) e Martina De Memme, finalista ai Mondiali di Barcellona negli 800 Stile Libero e reduce da un’estate 2013 da diversi carati.
Una squadra, quella labronica, che si presenterà ai blocchi di partenza numerosa e determinata, una squadra fatta di atleti forti ed esperti ma pure di giovani emergenti. Di atleti motivati per fare bene, anche e soprattutto in questa prestigiosa circostanza.
Una squadra che va da Turrini e De Memme al capitano Luca Ferretti che, con Nicola Bolzonello, Giulia De Fusco, Ludovica Galli e Dario Verani, scenderà in acqua già domenica 6 aprile con l’antipasto della 5 km di fondo, passando per Chiara Masini Luccetti, stileliberista del Corpo Forestale dello Stato ma membro a tutti gli effetti della Nuoto Livorno, una Chiara che dopo la bellissima prestazione di dicembre nei 200 Stile Libero in vasca corta andrà alla ricerca della definitiva consacrazione del suo ritorno al vertice nazional. Largo poi a Erik Regini, reduce dalle splendide performance di Spittal e dunque alla caccia di una finale nella gara a lui più congeniale, i 50 Farfalla, Beatrice Fassone, sulla quale c’è grande attesa visti i crono interessanti di Rijeka nel mese scorso, Veronica Panattoni, Denise Riccobono, Giulia Olmastroni, Denise Cavallini, Matteo Tomellini e Giordano D’Ecclesiis (tutti e sei nel pieno della maturità agonistica e tutti e sei decisi a dimostrare il loro valore), Gabriele Landini, straordinario protagonista del gruppo nelle ultime stagioni e oggi in gara per puro spirito sportivo e di squadra, Sara Franceschi e Alessandro Tedesco attesi anche sul palcoscenico Assoluto all’indomani delle belle performance dei giovanili, Martina Dini e Gemma Lombardi, che oltre alle staffette usufruiranno delle wildcards per esordire in una gara individuale a un Campionato Assoluto Primaverile dopo i grandi progressi dimostrati nei giovanili, e infine Lorenzo Torre, Marco Bartolommei, Alessio Muri, Simone Taccola e Lorenzo Matteoni che daranno il loro contributo in staffetta eppure in gara individuale nella finale del Campionato a Squadre che chiuderà domenica 13 aprile la “otto giorni” di Riccione.
Un Campionato a Squadre di Serie A1 (Coppa “Caduti di Brema”) che si svolgerà in vasca da 25 metri, e che vedrà la Nuoto Livorno al via sia con il settore maschile che con quello femminile. Un traguardo storico per il club dei Quattro Mori, un traguardo che significa essere tra le migliori 8 squadre italiane. Un risultato che ha del clamoroso perché clamorosamente bella è questa società, che di stagione in stagione sta portando lustri a catena alla nostra città e che vive ogni avvenimento agonistico e ogni evento della quotidianità con la spontanea forza di volontà che nasce dallo spirito di Ohana e dal significato particolare che ogni componente di questo nucleo che si sente famiglia intende dare alla sua partecipazione individuale ad un meccanismo che diventa tanto più bello quanto più è condiviso con gli altri.
A chiusura del cerchio, ma non certo per ordine d’importanza, il meeting internazionale di Eindhoven (Olanda) che vedrà al via il mezzofondista greco, livornese di adozione, Nico Manoussakis. Eindhoven sarà banco di selezione per gli Europei di Berlino e Nico ce la metterà tutta per giocarsi al meglio le sue carte.


Close