MAR TIRRENO-DE MEMME, MIGLIOR PRESTAZIONE

May 13th, 2014

Livorno, 13 maggio

C’è chi l’ha presa come una normale tappa di passaggio verso l’Europeo di Berlino (Turrini e Masini Luccetti), e chi come Martina Memme ha invece utilizzato la 20esima edizione della Coppa Mar Tirreno per la testare la condizione in vista del trofeo “7 Colli” di Roma (13-15 giugno), banco di selezione per Berlino, appunto.
Una tabella di marcia oculata, che sta proseguendo al meglio vedi la miglior prestazione ottenuta nel corso della kermesse andata in scena lo scorso weekend alla piscina “Camalich” nei 200 Stile Libero (2’02’’40). Poi tante altre gare, tante altre medaglie e la consueta passerella a far foto e firmare autografi, segno tangibile di un atleta che grazie a un’estate ricca di successi (medaglie d’oro ai Giochi del Mediterraneo e Universiadi, ma soprattutto finale mondiale a Barcellona) è entrata ufficialmente nei cuori della gente, livornese e non solo.
"Stiamo lavorando sodo – ha commentato Martina – e in questa Coppa Mar Tirreno abbiamo voluto fare un numero di gare importante che avesse una funzione anche allenante; il crono dei 200 Stile Libero è senza dubbio buono, ma questo è un tempo che nel corso dell'anno ho nuotato già diverse volte. Ora si tratta di scendere sotto i due minuti a Roma e di ottenere il tempo limite individuale per Berlino nei 400. Questo è l'obiettivo a medio termine, dell'obiettivo stagionale invece preferisco non parlarne ora, meglio procedere per gradi e ciò che più conta è che mi sento bene sia fisicamente che mentalmente".
Ma la Coppa Mar Tirreno ha visto anche scendere in vasca quasi 200 nuotatori in cuffia NUOTO LIVORNO (tra Esordienti A e Categoria), tutti capaci di migliorarsi e di portare il proprio mattoncino alla conquista della vittoria della classifica generale con 1231 punti, frutto di 37 medaglie d’oro, 32 d’argento e 41 di bronzo; piazzamenti importanti, inoltre, per Alice Ammagliati, Giulia Gioli, Sara Manuelli, Carlotta Cascioli, Saverio Marchi, Filippo Bondi, mentre nella categoria Ragazzi i vari Dani (Giulia), Bondi, Muri, Lascialfari e Dal Maso si sono resi interpreti di un weekend scoppiettante, ma più all’insegna della fatica che delle qualità. Proseguendo con gli Juniores, poker di ori per Sara Franceschi (in estate parteciperà agli Euro Junior di Dordrecht) e buoni spunti offerti da Tedesco, Bonasera, Terreni e Lombardi e infine largo agli Assoluti con in testa Federico Turrini e Chiara Masini Luccetti, attualmente impegnati nel collegiale di Tenerife insieme al capo allenatore del club labronico, nonchè tecnico federale, Stefano Franceschi.


Close